Visualizzazione post con etichetta Patrizio Righero. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Patrizio Righero. Mostra tutti i post

mercoledì 21 agosto 2019

Padre nuestro, que estás en el cielo - Patrizio Righero

Padre nuestro, que estás en el cielo,
io sto qui, dall'altra parte
dell'oceano, lontano dai miei figli,
lontanto da mia moglie,
lontano da mio padre
da mia madre e dalle mie sorelle.
Santificado sea tu Nombre
ogni momento,
quando vorrei parlare
e non posso,
quando vorrei tacere
e non posso.

Venga a nosotros tu reino
perchè questa democrazia
non funziona poi tanto bien.

Hágase tu voluntad
en la tierra como en el cielo
che mi separa dal mio paese
dove manca tanto
e dove ho lasciato tutto.

Danos hoy nuestro pan de cada día,
perché a guadagnarlo così
è troppo faticoso anche per me
che ho le spalle larghe
e i muscoli forti.

Perdona nuestras ofensas,
como también nosotros perdonamos
a los que nos ofenden,
quelli che hanno bisogno del nostro lavoro
ma ci chiamano stranieri
e ci costringono a lunghe file
per un pezzo di carta
che dice:
ok, puoi lavorare ancora.

No nos dejes caer en la tentación
di mollare tutto ora,
di rassegnarci,
di perdere la speranza.

Y líbranos del mal,
dalla malinconia,
dalla bottiglia,
da chi offre soldi facili.

Padre nuestro, que estás en el cielo,
fai tu da Padre ai miei figli,
ancora per un po'.
Amén.

(Santiago Llosa)
a cura di Patrizio Righero




Buona giornata a tutti. :-)


iscriviti al canale YouTube






giovedì 25 ottobre 2018

Rivestimi di te - Patrizio Righero

Riprenditi la stola,
il camice e questo abito scomodo.

Sono qui, ben piegati,
in ordine come quando
li hai consegnati a me.

Riprenditi questa chiesa,
questo cortile,
questa gente che mi assedia
e che cerca di strapparmi di dosso
brandelli di misericordia e comprensione.

Non ne ho per tutti.

Non ne ho nemmeno per me stesso.

Riprenditi tutto, Dio mio.

Il dono che mi hai fatto
non riesco a farlo stare da nessuna parte.

È troppo ingombrante.

È troppo prezioso.

È troppo.

Riprenditi anche queste mani
che non sanno benedire,
e questo sangue
che scorre in solitudine
dentro vene troppo strette.

Vorrei continuare.

Vorrei andare fino in fondo
e renderti ogni cosa.

Ma non sarei io.

Mentirei.

Fingerei.

È solo stanchezza, Signore.

Perdonami.

Rivestimi di Te.

Ributtami là in mezzo.

Restituiscimi alla gente.

Più umile.

Più ricco della tua ricchezza.

Più povero delle mie certezze.

Ributtami là in mezzo.

Ridammi tutto.

Rinnova tutto.

Moltiplica tutto.

Andrò fino in fondo.

Anche se sarò ancora spaventato.

Anche se sarò ancora
al di sotto delle aspettative.

Ridammi tutto.

Rivestimi di Te.

- Don Mimmo -

Fonte: "Hai un momento Dio?" di Patrizio Righero


Buona giornata a tutti. :)



giovedì 21 giugno 2018

A volte mi chiedo dove sei - Eric Pearlman

A volte mi chiedo dove sei.
A volte mi chiedo se ci sei.
A volte mi chiedo perché non ti fai vivo,
perché non spazzi via tutto lo schifo che c’è in questo mondo.
A volte mi chiedo se per te conto qualcosa.
A volte mi chiedo se hai perso il mio indirizzo.
A volte mi chiedo perché non dici nulla quando ti chiamo.
A volte mi chiedo…
Quando finalmente non chiedo più nulla,
quando finalmente riesco a fare silenzio,
allora ti sento arrivare,
discreto,
come un vento leggero.
Quando finalmente non chiedo più nulla,
Tu ti fai risposta ad ogni perché.

- Eric Pearlman -


Buona giornata a tutti. :-)


martedì 19 giugno 2018

Non per me Ti prego - Patrizio Righero

Non per me
Ti prego
ma per chi non prega mai
e per chi vorrebbe ma non osa.

Non per me
domando forza
ma per chi non ce la fa nemmeno a domandare.

Non per me
invoco protezione
ma per chi, funambolo dell'esistenza,
barcolla sul baratro della disperazione.

Non per me
ma per gli altri è oggi la mia preghiera.

- Patrizio Righero -


Buona giornata a tutti. :-)