Visualizzazione post con etichetta san Giuseppe. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta san Giuseppe. Mostra tutti i post

domenica 17 marzo 2019

Preghiera a San Giuseppe per trovare lavoro

Caro San Giuseppe, come sei stato

una volta di fronte alla responsabilità

di fornire le necessità della vita a Gesù e Maria,

guarda con paterna compassione verso di me
nel mio attuale bisogno di mantenere la mia famiglia.

Ti prego, aiutami a trovare un lavoro retribuito molto presto,
in modo che questo pesante fardello di preoccupazione
verrà tolto dal mio cuore
e presto sarò in grado di provvedere
a coloro che Dio ha affidato alle mie cure.

Beato San Giuseppe, patrono di tutti i lavoratori,
ottienimi la grazia di lavoro.

Aiutami ad essere coscienzioso nel mio lavoro
così che io possa dare totalmente cio’ che ho ricevuto.
Fa che io possa lavorare in uno spirito di gratitudine e di gioia,
sempre consapevole di tutti i doni che ho ricevuto da Dio
che mi consentono di vivere serenamente.

Permettimi di lavorare in pace, pazienza e moderazione,
tenendo a mente il conto che devo presentare un giorno
di perdite di tempo e talenti inutilizzati, in modo fatale per l’opera di Dio.

Glorioso San Giuseppe, 
il mio lavoro può essere
tutto per Gesù,
tutto per mezzo di Maria,
e tutto dopo il tuo esempio,
santo nella vita e nella morte.
Amen


Buona giornata a tutti. :-)




venerdì 15 marzo 2019

Preghiera a San Giuseppe per gli agonizzanti

A Te ricorro, San Giuseppe, patrono dei morenti;
e a Te, al cui beato transito 
assistettero vigili Gesù e Maria,
fervidamente raccomando,
per questo preziosissimo pegno di entrambi,
l'anima di questo servo impegnato nella lotta estrema,
affinché sia liberato, per la tua protezione,
dalle insidie del diavolo e dalla morte eterna,
e meriti di giungere ai gaudi eterni.
Amen.


(Dal Rituale Romano)





Buona giornata a tutti. :-)




venerdì 1 marzo 2019

La devozione dei Tre Ave Joseph

Ave, o Giuseppe, figlio di Dio Padre,
dal quale proviene ogni paternità
in cielo e in terra, ricco di grazia, il Signore è con te.
Tu sei benedetto fra gli uomini e benedetto è il frutto del seno di Maria
Vergine, Gesù.
San Giuseppe, padre nutrizio del Figlio di Dio, prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte. Così sia.



Ave, o Giuseppe, padre putativo di Dio Figlio,
il quale si è fatto il tuo suddito in questa vita,
ricco di grazia, il Signore è con te.
Tu sei benedetto fra gli uomini e benedetto è il frutto del seno di
Maria Vergine, Gesù.
San Giuseppe, padre nutrizio del Figlio di Dio, prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte. Così sia.



Ave, o Giuseppe, socio di Dio Spirito Santo, il quale ti ha confidato la Sua Sposa perchè tu la custodisca,
ricco di grazia, il Signore è con te.
Tu sei benedetto fra gli uomini e benedetto è il frutto del seno di
Maria Vergine, Gesù.
San Giuseppe, padre nutrizio del Figlio di Dio, prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte. Così sia.



Buona giornata a tutti. :-)




lunedì 19 marzo 2018

A Te, o beato Giuseppe


"A te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione ricorriamo, e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio dopo quello della tua Santissima Sposa.

Deh! per quel sacro vincolo di carità che ti strinse all’Immacolata Vergine Madre di Dio, e per l’amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, guarda, te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità che Gesù Cristo acquistò col suo sangue, e col tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni.

Proteggi, o provvido Custode della divina Famiglia, l’eletta prole di Gesù Cristo; allontana da noi, o Padre amantissimo, la peste di errori e di vizi che ammorba il mondo; assistici propizio dal cielo in questa lotta contro il potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore; e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del pargoletto Gesù, così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità: e stendi ognora sopra ciascuno di noi il tuo patrocinio, affinché sul tuo esempio, e mercé il tuo soccorso, possiamo vivere virtuosamente, piamente morire, e conseguire l’eterna beatitudine in cielo. Così sia."

- san Leone XIII -
Enc. "Quamquam pluries", 15 agosto 1889



Buona giornata a tutti. :-)