Visualizzazione post con etichetta san Francesco d'Assisi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta san Francesco d'Assisi. Mostra tutti i post

venerdì 4 ottobre 2019

Benedizione a Frate Leone - San Francesco d’Assisi

Il Signore ti benedica e ti custodisca,
mostri a te il suo volto e abbia
misericordia di te.
Rivolga verso di te il suo sguardo e ti dia pace.
Il Signore benedica te, frate Leone.



Benedicat tibi Dominus et custodiat te,
ostendat faciem suam tibi et misereatur
tui convertat vultum suum ad te
et det tibi pacem
Dominus benedicat frater Leo, te
Benedicat, benedicat,
benedicat tibi Dominus
et custodiat te Frater Leo, te

(San Francesco d’Assisi)




(...) Le parole della Benedizione del Santo corrispondono, nei primi 5 righi, quasi completamente alla benedizione di Aronne del Libro dei Numeri (Nm 6,22-26).
Francesco, comunque, tralascia per due volte la parola “Signore” (Jahwe-Dominus), presente, invece, nel testo biblico tre volte: triplice ripetizione, che ha fatto vedere ai “Padri della Chiesa” un’allusione alla Trinità: «Il Signore ti benedica... (Padre), Il Signore mostri a te... (Figlio), Il Signore rivolga a te... (Spirito Santo)». Francesco sembra non aver assunto, dunque, la formula di benedizione direttamente dall’Antico Testamento.


Buona giornata a tutti. :-)