Visualizzazione post con etichetta Gesù. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Gesù. Mostra tutti i post

giovedì 29 agosto 2019

Lasciami dove sono! - Fulton J. Sheen

Quando si fa silenzio intorno a me,
nelle ore del giorno e della notte,
un lamento che scende dalla Croce
mi colpisce e mi fa trasalire.

La prima volta che l’udii uscii dalla mia casa,
e cercando intorno trovai
un Uomo nel terrore della Crocifissione.
 "Lasciate che vi stacchi dalla Croce"
e cercai di togliere i chiodi dai suoi piedi!

Ma Egli mi rispose: 
"Lasciami dove sono!
Perché Io non scenderò dalla Croce fino a quando
tutti gli uomini, tutte le donne, tutti i fanciulli
non si uniranno insieme a distaccarmi"

Gli dissi allora: "Come posso sopportare il Vostro lamento?
Che cosa posso fare per Voi?"

Egli mi rispose: "Và per tutto il mondo, e dì a quelli
che incontrerai che c’è un Uomo su una Croce"


- Fulton J. Sheen -



Buona giornata a tutti. :-)


iscriviti al mio canale YouTube. Grazie!!!





lunedì 24 dicembre 2018

La Madonna del Soccorso – Ada Negri

La Madre andò col suo piccino in braccio
avviluppata nell'oscuro scialle.
Aspro un singhiozzo le scotea le spalle:
cerbiatta parea che fugge il laccio.
E scese il monte e traversò la valle,

e la città raggiunse; e ad ogni porta
bussò, chiedendo, per pietà, lavoro.
Alzava sulle braccia il suo tesoro:
ogni rifiuto la facea più smorta,
più spersa in mezzo al lastrico sonoro.

Al suo pavido cuore era nemica
la folla che ti spinge e non ti sa,
che, cogli occhi al suo segno, va e va
soverchiandosi a gara, e par che dica
— Scostati!... — a chi dappresso le ristà....

la folla con mille arti e mille forme
e mille accenti, rapida, incalzante,
sempre diversa e sempre a sè davante
sospinta in corsa, col suo mugghio enorme,
coll'acre ardor della sua forza ansante....

E la madre cercò deserte vie
ove accucciarsi come un can perduto.
"Dio, che ti stai così lontano e muto
nei cieli, Dio che vedi le agonie
delle madri e dei bimbi, ajuto, ajuto !... „

....Una porta s'aperse. — Erma, corrosa:
e sulla soglia molte facce emunte
che fame febbre tedio avean consunte
disser cogli occhi: "O Madre dolorosa,
sieno le nostre povertà congiunte!...

"Noi siamo i radiati dalle file
degli uomini. Al lavoro invan le braccia
offrimmo. Civiltà che ne discaccia
dall'opre, questo asil d'inerzia vile
ne schiude. Vieni, o disperata in traccia

di rifugio!...,, E col lacero mantello
uno l'avvolse, e arrise al suo bambino:
uno le disse: "Siediti vicino
al focolare. „ — E tutti : " Oh, come è bello
rondinella, il tuo stanco rondinino!...

" Rondinella tu sembri al bianco viso
fra il nero dello scialle e delle chiome:
trepida, senza nido e senza nome,
osi, pur fra le lagrime, un sorriso....
Riso lucente, in fitta ombra di chiome!...

"Resta!... Diventerai Nostra Madonna
del Soccorso!... Ci porterai fortuna!...
Noi faremo al tuo piccolo una cuna
di stracci, e nella tua misera gonna
sarai chiara per noi come la luna.... „

.... Ella rimase. E ritrovò per loro
i canti del natio monte selvaggio.
Vibrava in essi il rullo del coraggio,
vibrava in essi il rullo del lavoro,
qual rombo di guerresco carriaggio.

"Fratello in Cristo, è tua la vita bella,
se forzerai le porte del destino!...
Riprendi il sacco, mettiti in cammino,
taglia le siepi, abbatti i muri, della
tua forza tempra un'arma d'oro fino,

e vinci se non vuoi vinto cadere,
para, se vuoi che colpo non ti tocchi!...
Così cantò, col riso e il sol negli occhi,
la Madre. Ognuno avidamente a bere
quella dolcezza si gettò a ginocchi.

Poscia, con rude vigoria d'assalto,
verso nuove conquiste si scagliò.
E colui ch'era vinto dominò.
E colui ch'era a terra ascese in alto.
E la Suscitatrice si nomò
per essi e pei lor figli, ora e nel corso
dei secoli, Madonna del Soccorso.

- Ada Negri -
Fonte: “Dal profondo” di Ada Negri,Milano, Fratelli Treves Editori, 1910


Buon Natale! 

Stefania





martedì 23 ottobre 2018

O mio amato Gesù

O mio amato Gesù,
tienimi forte e  tieni accesa la fiamma del mio amore.
Per te ogni momento della mia giornata.
Non permettere mai che questa fiamma
d’amore per te tremoli o muoia.
Non permettere che io sia debole in presenza delle tentazioni,
Dammi le grazie necessarie per onorare la mia vocazione,
la mia devozione e la mia fedeltà,
e per difendere gli insegnamenti della Chiesa.
Ti offro la mia fedeltà in ogni momento.
Garantisco il mio impegno a combattere nel tuo esercito,
così che la Chiesa Cattolica possa risorgere nella gloria per accoglierti,
caro Gesù quando ritorni di nuovo. Amen.


Buona giornata a tutti. :)




giovedì 26 aprile 2018

O mio Signore Gesù Cristo

O mio Signore Gesù Cristo.

Ti prego proteggimi dagli errori, da ogni influenza del Maligno, dalle mie passioni e debolezze.

Dammi la forza e la volontà di non peccare ancora.

Proteggimi dai pensieri insidiosi, dall'amore delle cose vane, dal parlare inutile e dalla censura degli altri.

Apri gli occhi della mia anima, ed illumina le tenebre della mia mente.


Buona giornata a tutti. :-)



martedì 24 aprile 2018

Cuore divino di Gesù


Cuore divino di Gesù,
io ti offro,
per mezzo del Cuore Immacolato di Maria madre della Chiesa,
in unione al Sacrificio eucaristico,
le preghiere e le azioni,
le gioie e le sofferenze di questo giorno:
in riparazione dei peccati
e per la salvezza di tutti gli uomini,
nella grazia dello Spirito Santo,
a gloria del divin Padre. Amen.


Buona giornata a tutti. :-)




martedì 3 aprile 2018

Sulla vita e sulla morte

Signore Gesù, sono qui dinanzi a te, in salute.
Sento la vita palpitare dentro di me,
e gioisco infinitamente contemplando il creato,
ascoltando il canto degli uccelli,
sperimentando la tenerezza di quanti mi circondano.
Il futuro si apre dinanzi come una ricca pianura
nella quale seminare i miei progetti,
realizzare i miei sogni, raccogliere le mie opere.
E, benché ne senta difficoltà,
faccio uno sforzo su me stesso per accettare che la mia vita finirà,
e che un giorno dovrò dar conto delle mie parole e delle mie azioni.
In quel giorno mi chiederai il più costoso ma il più bel sacrificio,
il sacrificio di tutto ciò che mi hai dato sulla terra.
Ma, in compenso, tu ti consegnerai a me interamente,
e secondo le tue promesse mi darai il centuplo
di quanto ho sacrificato per te.
Sin da ora, Signore, nel pieno uso della mia libertà,
con tutta la lucidità della mia mente,
con tutta la forza della mia volontà, ti presento,
come fascio di fiori appena colto,
i miei affetti e i miei sogni, le mie opere e i miei progetti.
Nelle tue mani pongo l'offerta della mia vita:
accetto la sua fine, quando e come vorrai.
Ti chiedo solo un dono: la tua grazia e la tua amicizia.


Buona giornata a tutti. :-)



lunedì 2 aprile 2018

Anche Giuda risorgerà!

Anche Giuda risorgerà!

Almeno un istante della propria vita
ognuno di noi è stato Giuda.

Nelle relazioni con gli altri
è sempre in agguato il Giuda che è dentro di noi.
E quando viene il tempo dell'ultima cena
non riusciamo a spiegarci come possa un amico
tramutarsi in nemico
senza perché.

Pasqua è festa di misericordia
Perché dis-vela che ciascuno di noi è Giuda
senza essere Giuda
ma proprio come Giuda
è stato perdonato e chiamato a risorgere
dall'infinita misericordia di Dio.


Buona giornata a tutti. :-)



domenica 1 aprile 2018

O Signore risorto - Madre Teresa di Calcutta

O Signore risorto,
fa’ che ti apra
quando bussi alla mia porta.

Donami gioia vera
per testimoniare al mondo
che sei morto e risorto
per sconfiggere il male.
Fa’ che ti veda e ti serva
nel fratello sofferente,
malato, abbandonato, perseguitato…
aiutami a riconoscerti
in ogni avvenimento della vita
e donami un cuore sensibile
alle necessità del mondo.

O Signore risorto,
riempi il mio cuore
di piccole opere di carità,
quelle che si concretizzano in un sorriso,
in un atto di pazienza e di accettazione,
in un dono di benevolenza e di compassione,
in un atteggiamento di perdono cordiale,
in un aiuto materiale secondo le mie possibilità.
Amen.

- Madre Teresa di Calcutta -


Auguri di Buona Pasqua a tutti. :-)